Scopri di più
Visualizza Tutto
HYBRID
Grecale
Ghibli
Levante
Quattroporte
MC20
MC20 Cielo
Fuoriserie
Special Series
Storia
Valori
Stories of Audacity
Maserati Store
Esperienze
Partners
Auto Storiche
Fuoriserie
Maserati Tridente App
Maserati Connect
Maserati Heritage
Servizi Finanziari
Usato Garantito
Servizi e Assistenza
Personalizzazione
Maserati Driving Experience
Factory Tour
Ermenegildo Zegna
Shell
Sonus Faber
Tidal
Overview Servizi Finanziari
Noleggio Lungo Termine Aziende
Noleggio Lungo Termine Privati
Servizio Assistenza
Manutenzione
Estensione di Garanzia
Extra10 Warranty Program
Pick-up & Delivery and Courtesy Car
Assistenza Stradale
Servizio Clienti Maserati
Guide e Documentazione
Prenota un appuntamento
Accessori Originali
Ruote Complete
Ricambi Originali

Ghibli

GHIBLI_2_2880x1920
Load More
View Less
no results
Nel 1966 nacque un progetto per una nuova GranTurismo sportiva, nella migliore tradizione del marchio Maserati. Battezzata con il nome del vento impetuoso del deserto egiziano, la Ghibli possedeva un patrimonio fantastico: un impatto visivo unico, che le avrebbe consentito di essere facilmente venduta soltanto per il suo look. Il design senza precedenti era il frutto del lavoro del giovane Giorgetto Giugiaro, che lavorava all'epoca per lo studio Ghia di Torino. La carrozzeria della Ghibli era perfetta in ogni singolo dettaglio ed è ancora oggi considerata uno dei capolavori di Giugiaro. GT purosangue, la vettura era stata originariamente concepita come una biposto, nonostante fosse lunga 4,69 metri e avesse un passo di 2,55 metri. Le versioni di serie furono comunque realizzate con configurazione 2+2 posti. Il motore V8, derivato dalla Quattroporte/Mexico, utilizzava un sistema di lubrificazione con carter a secco che consentiva di essere alloggiato sotto il cofano lungo e abbassato della Ghibli. A partire dal 1969, la Ghibli fu disponibile anche con motore da 4,9 litri (versione identificata come Ghibli SS), e fu aggiunta anche una versione spider aperta, di cui furono prodotti soltanto 125 esemplari. Il progetto nacque sotto la supervisione dell'ingegner Alfieri e la vettura fu presentata al pubblico per la prima volta al Salone di Torino nello stand della Ghia, alla fine del 1966. Le consegne iniziarono a marzo dell'anno successivo. Le carrozzerie in acciaio (con cofano in alluminio) furono costruite da Vignale.
SPECIFICATION
Anni di produzione
1967 - 1972
Cilindrata
4,719
cc
Velocità massima
265
mph
Codice modello
Tipo AM115
Tipologia di carrozzeria
Coupé 2 porte, 2+2
Design
Giugiaro (Ghia)
Numeri prodotti
779
Telaio
Telaio tubolare con pianale portante in acciaio
Peso a secco / in ordine di marcia
1,550kg
Configurazione motore
90° V8, double overhead camshaft
Regime di potenza massima
330hp @ 6,000rpm
Anni di produzione
1969 - 1972
Cilindrata
4,930
cc
Velocità massima
285
mph
Tipologia di carrozzeria
Tipo AM115/49
Tipologia di carrozzeria
Coupé 2 porte, 2+2
Design
Giugiaro (Ghia)
Numeri prodotti
425
Telaio
Telaio tubolare con pianale portante in acciaio
Peso a secco / in ordine di marcia
1,550kg
Configurazione motore
90° V8, double overhead camshaft
Regime di potenza massima
335hp @ 5,500rpm
VEDERE PIU SPECIFICHE VEDERE MENO SPECIFICHE

Raccontaci le tue storie

Si prega di compilare tutti i campi obbligatori.
*
*
*

*

*

By clicking on “Submit” you acknowledge and accept that your story could be utilized by Maserati on its website and other publications, if deemed appropriate. None of your personal data, except for your First name, will be published.

Invia
This page is not working in Internet Explorer. The Internet Explorer 11 desktop application will be retired and go out of support on June 15, 2022. You can have a full experience on Edge clicking the link below.