Maserati Ghibli Hybrid, la prima di una nuova specie

Modena, 16 Luglio 2020 – Giusto ieri, ipotesi di cellule, guizzavamo nel brodo primordiale, ed eccoci post-umani a bordo della prima Maserati ibrida: Ghibli Hybrid.

È stato tutto così veloce. Appena 3.9 miliardi di anni – un atomo d’eternità – dagli amminoacidi agli astronauti. Raggio dopo raggio. Mutazione dopo mutazione. Tentativo dopo tentativo. Mutante dopo mutante. All’inizio è questo che sei. Un mutante. Solo guardandosi indietro, dal futuro, ti chiameranno capostipite. La prima pinna che taglia l’acqua, la prima zampa che lascia un’impronta, il primo pollice che tocca il palmo. Questa volta il raggio dell’evoluzione ha colpito il tridente di Maserati, l’ha fatto scintillare di nuova energia, e Maserati è mutata. Ghibli Hybrid: più veloce del diesel, più sostenibile della versione a benzina. Una corda tesa tra il petrolio e l’elettrico, tra il ‘900 e l’ignoto.  Un incrocio: il figlio primogenito della tradizione e dell’ambientalismo. Le stesse prestazioni, la stessa voce, lo stesso design della madre. La coscienza rivoluzionaria del padre.

Sentendola cantare sulla superficie terrestre, non distingueresti la nuova creatura dai suoi antenati. Guardandola correre, nemmeno: 4 cilindri, 330 cavalli turbo. Fissala ancora: tocchi di blu anodizzato. Ma questa berlina sportiva è una Maserati, non c’è dubbio. Disponibile in versione GranLusso e GranSport. Sedili proverbialmente comodi su cui godersi il viaggio verso il futuro. Solo radiografandola noteresti le differenze degli organi interni. Le batterie, con 80 chili di vecchia energia in meno.

E poi, il suo cervello di circuiti integrati. Un ecosistema multimediale di user experience, governabile da uno schermo più grande, ad alta risoluzione, simile a un tablet, altamente personalizzabile. Aggiornamento in tempo reale del software, le mappe che ricalcano i mutamenti del mondo, assistenza stradale per le emergenze, monitoraggio della salute del veicolo. Una connessione che permette di portare la propria galassia nell’abitacolo. Perché l’ibrido capisce il linguaggio umano. Un assistente virtuale con cui accendere il forno mentre hai il volante ancora in mano, con cui controllare le batterie dell’auto mentre impugni una padella in cucina. In fondo Maserati Ghibli Hybrid è il nome di una simbiosi.

Scopri di più
no results
 
Resta in contatto
 
Si prega di compilare tutti i campi obbligatori.
I TUOI DATI PERSONALI
*
*
*
*
CONSENSO AL TRATTAMENTO DATI PERSONALI

Letta e compresa l’Informativa Privacy,

*
*
*
*
*
*
*

*
* Campi obbligatori