Maserati: la nuova Era

Modena, 10 settembre 2020. Per Maserati inizia una nuova Era. La Casa del Tridente è protagonista con nuove vetture, innovazioni e progetti rivoluzionari: per il Brand sono i giorni della proiezione verso il futuro.

Dopo la scintilla della Ghibli Hybrid, presentata a luglio, la potenza della Trofeo Collection lanciata ad agosto e la première mondiale della super sportiva MC20, rivelata al mondo con un evento senza precedenti, è ora il momento di compiere un vero e proprio viaggio nel futuro di Maserati a Modena, dove, partendo dalle radici, si costruisce il domani del Brand.

Innovazione, passione ed unicità guidano il Marchio in questa fase di rinnovamento totale.

Proprio dallo storico stabilimento di Viale Ciro Menotti parte questo viaggio. La fabbrica di Modena, dove la Casa ha la sede da oltre 80 anni, è un luogo magico che unisce il DNA “made in Italy” e l’Heritage del Brand con una forte spinta verso il futuro e l’innovazione: il plant è stato aggiornato con nuovi impianti di produzione, di assemblaggio motore e di verniciatura dedicati alla nuova MC20.

Nettuno, l’inedito propulsore V6 della super sportiva, è, infatti, il primo figlio del Maserati Engine Lab, il nuovo polo motori recentemente avviato all’interno del sito modenese, dove tra l’altro, per la prima volta nella sua storia, è stata prevista anche una linea di verniciatura, inedita e a basso impatto ambientale.

MC20 è il primo tassello della nuova Era, il primo modello che segna un nuovo corso. La super sportiva colpisce con il suo design elegante che è un bilanciamento degli opposti, un connubio tra craftsmanship e engineering, eleganza e performance, vocazione racing e piacevolezza di guida. Disegnata dal Centro Stile Maserati a Torino, MC20 è al 100% sviluppata, ingegnerizzata e prodotta a Modena e ha iniziato a prendere forma nei laboratori del Maserati Innovation Lab, il centro di ingegneria della Casa del Tridente, una struttura d’eccellenza dove nascono tutte le Maserati di oggi e di domani.

Nel Maserati Innovation Lab di Modena i processi digitali supportano lo sviluppo del prodotto applicando l’esclusiva ricetta Maserati che, attraverso un approccio integrato, pone l’uomo al centro sin dalle prime fasi: l’attenzione per il cliente è inserita nel mondo della simulazione virtuale con un mix esclusivo tra hardware e software. Lo sviluppo della dinamica del veicolo della MC20 è avvenuto, infatti, per più del 90% avvalendosi di modelli virtuali con un approccio innovativo denominato Virtual Vehicle Dynamics Development, gestito direttamente da Maserati.

Il Maserati Innovation Lab è quindi luogo perfetto per parlare del domani del Brand e i suoi laboratori tengono a battesimo Folgore e il nuovo SUV Grecale.

Folgore è la nuova strategia dell’elettrificazione secondo Maserati e accende la fiamma di una nuova energia. Un’energia capace di proiettare la Casa del Tridente verso il futuro.

Le nuove Maserati GranTurismo e GranCabrio saranno le prime vetture del Brand ad adottare soluzioni 100% elettriche, saranno ingegnerizzate a Modena e realizzate presso il polo produttivo di Torino. Anche per MC20 sarà prevista una versione elettrica, prodotta presso lo stabilimento Maserati di Modena.

Il primo passo nell’elettrificazione della gamma è Ghibli Hybrid, lanciata a luglio. La sfida per Maserati è entrare nel mondo dell’elettrificazione senza snaturare la filosofia e i valori tipici del Marchio. Il risultato è aver creato una vettura ibrida, la migliore possibile. In perfetta sintonia con il suo DNA, Maserati ha scelto una soluzione ibrida che punti soprattutto a migliorare le prestazioni, riuscendo al tempo stesso a ridurre consumi ed emissioni.

Sarà, invece, un vento a portare il nome del futuro SUV Maserati. Si chiamerà Grecale, come il vento mediterraneo che soffia impetuoso da nord-est, e giocherà un ruolo di primo piano per lo sviluppo del Marchio.

Dare alle auto i nomi dei venti più famosi al mondo è una tradizione in Maserati.

Tutto iniziò nel 1963 con la leggendaria Mistral. Arrivarono poi Ghibli, Bora, Merak e Khamsin. Nel 2016, Levante, il primo SUV della storia Maserati.

La nuova Era del Marchio passa anche attraverso la personalizzazione delle sue auto. Grazie al nuovo programma Maserati FUORISERIE, ogni Maserati può ora essere personalizzata secondo i gusti del cliente al quale viene anche offerta la possibilità di immergersi in un’esperienza unica nei locali della nuova sartoria, che nascerà nel cuore della sede centrale della Casa a Modena. Per aiutare il cliente a orientarsi tra migliaia di combinazioni possibili sono state individuate tre collezioni base da cui partire - denominate Corse, Unica e Futura - che esprimono la potenza del brand e ne rappresentano i valori unendo performance a eleganza e innovazione.

La proiezione nel futuro del Marchio prosegue senza dimenticarsi del proprio DNA; Maserati parte da Modena, dal cuore della Motor Valley, epicentro di passione, performance e audacia, e dona luce anche alle auto del suo passato con i servizi dedicati del nuovo programma Classiche.

Inoltre, in occasione del rilancio del Brand e del grande evento “MMXX: Time to be Audacious”, si accendono i riflettori del palcoscenico della mobilità globale e si rafforza il legame tra Maserati e la città emiliana: Modena è stata, infatti, scelta per presentare al mondo la nuova nata, la MC20, e un esemplare è esposto in piazza Grande all’ombra della Ghirlandina. Inoltre, in piazza Roma, è in mostra la Trofeo Collection: le versioni più estreme e potenti di Levante, Ghibli e Quattroporte.

Trofeo Collection è ora al completo. Dopo il lancio nel 2018 di Levante Trofeo, la versione del suv più estrema e potente, ora sono disponibili le nuove Quattroporte e Ghibli Trofeo con il motore V8 da 580 CV, raggiungendo il massimo in termini di prestazioni, sportività e lusso sono le berline Maserati più potenti di sempre.

Sempre in occasione dell’evento, il Teatro Anatomico di Modena ospita una “sessione di anatomia” in cui è possibile osservare Nettuno, il nuovo motore made in Modena, sezionato e aperto per studiare, in ogni dettaglio, le caratteristiche di un gioiello della tecnologia.

 

Test Drive

Prenota un test drive.
Trova il concessionario più vicino a te.
PRENOTA

Ghibli : Consumo normalizzato (l/100 km) nel ciclo combinato: 8,3 – 12,6; Equivalente benzina ( l/100 km): 9,5; Emissioni di CO₂ (g/km) nel ciclo combinato*: 213 – 285; Categoria di efficienza energetica: G – G; Emissioni di CO₂ derivanti dalla messa a disposizione del carburante e/o dell’energia elettrica (g/km): 41 – 65

Levante: Consumo normalizzato (l/100 km) nel ciclo combinato: 10,1 – 16,0; Equivalente benzina ( l/100 km): 11,5; Emissioni di CO₂ (g/km) nel ciclo combinato*: 264– 363; Categoria di efficienza energetica: G – G; Emissioni di CO₂ derivanti dalla messa a disposizione del carburante e/o dell’energia elettrica (g/km): 49 – 82

Quattroporte: Consumo normalizzato (l/100 km) nel ciclo combinato: 12,5 – 12,6; Emissioni di CO₂ (g/km) nel ciclo combinato*: 282– 285; Categoria di efficienza energetica: G – G; Emissioni di CO₂ derivanti dalla messa a disposizione del carburante e/o dell’energia elettrica (g/km): 64 – 65

MC20: Consumo normalizzato (l/100 km) nel ciclo combinato: 11,6; Emissioni di CO₂ (g/km) nel ciclo combinato*: 262; Categoria di efficienza energetica: G; Emissioni di CO₂ derivanti dalla messa a disposizione del carburante e/o dell’energia elettrica (g/km): 60   

--
Dati provvosori, omologazione non ancora terminata.
* Il CO₂ è il gas a effetto serra principalmente responsabile del riscaldamento terrestre. Valore medio CO₂ di tutti i modelli di vettura offerti in Svizzera è 174 g/km. L’obiettivo di emissioni di CO₂ è 115 g/km.