Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti per fornirti servizi in linea con le preferenze rilevate attraverso la tua navigazione nel Sito. Continuando la navigazione, acconsenti all’utilizzo di questi cookies. Per opporti a tale trattamento e per avere maggiori informazioni, leggi la nostra Informativa Privacy
Accetta tutti i cookie

Maserati Multi 70 e Giovanni Soldini partiranno per la 16a edizione della Cape2Rio

Maserati Multi 70 e Giovanni Soldini partiranno alle 14.30 ora locale per la 16a edizione della Cape2Rio

Diretto competitor di Soldini e del suo Team il trimarano LoveWater

Modena, 10 gennaio 2020 - Domani 11 gennaio 2020, alle 14.30 ora locale (12.30 UTC, 13.30 ora italiana), nelle acque della Table Bay – la baia antistante Cape Town – Maserati Multi 70 e Giovanni Soldini taglieranno la linea di partenza della 16a edizione della Cape2Rio.

Dopo il record stabilito da Giovanni Soldini nel 2014 a bordo del monoscafo VOR70 Maserati (di 10 giorni, 11 ore, 29 minuti e 57 secondi), il Team italiano torna a percorrere le 3.600 miglia che separano Cape Town da Rio de Janeiro con il trimarano Maserati Multi 70. Suo diretto rivale è il maxi trimarano di 80 piedi LoveWater, con skipper Craig Sutherland.

I 25 partecipanti alla regata partono in tre scaglioni: tredici imbarcazioni più piccole sono partite il 4 gennaio, i monoscafi veloci partiranno domani alle 14.00 ora locale e i due grandi multiscafi alle 14.30 ora locale. Al colpo di cannone le imbarcazioni in gara si dirigeranno a Nord Ovest verso l’isola di Trindade, da dove poi faranno rotta diretta su Rio de Janeiro.

Unico altro italiano presente il Southern Wind 102 Almagores II di Federico Borromeo, con skipper Andrea Henriquet.

Soldini spiega: «LoveWater è un super trimarano che appartiene alla classe ULTIM, i giganti del mare: è 10 piedi più lungo di Maserati Multi 70, quindi potenzialmente più veloce. La nostra forza sono i foil che ci permettono di volare sopra la superficie dell’acqua, quando le condizioni del mare e del vento ce lo consentono. Sarà una gran bella battaglia, noi daremo il massimo!».

A bordo di LoveWater naviga un equipaggio rodato, tra cui l’inglese Brian Thompson, grande velista esperto di multiscafi oceanici. Tra i suoi importanti risultati, sono degne di nota le vittorie alla Volvo Ocean Race 2006, a bordo di ABN AMRO ONE di Mike Sanderson, e al Trofeo Jules Verne nel 2012, a bordo di Banque Populaire V di Loick Peyron. Thompson inoltre è ex skipper del MOD70 Phaedo3 e membro dell’equipaggio del trimarano Argo, entrambi sfidati più volte da Maserati Multi 70.

Nata nel 1971, organizzata dal Royal Cape Yacht Club e disputata ogni due o tre anni, la Cape2Rio è la regata intercontinentale più lunga dell’emisfero australe ed è da sempre un appuntamento mitico per ogni velista esperto. La regata ha storicamente attirato molti partecipanti italiani: gli unici vincitori italiani oltre a Maserati sono Guia III di Giorgio Falck e Chica Tica di Carlo di Mottola Balestra, vincitori rispettivamente del line honours in tempo compensato e del Trofeo in tempo compensato dell’edizione del 1976. Lo stesso anno partecipò anche la grande navigatrice Ida Castiglioni a bordo di Kiaola II con un equipaggio di sole donne.

Il percorso storico della regata va da Cape Town a Rio de Janeiro, ma nel corso degli anni alcune edizioni hanno visto traguardi diversi: durante gli anni di contestazione dell’Apartheid il traguardo si è spostato a Punta del Este in Uruguay e, nel 2006 e nel 2009, a Salvador de Bahia, in Brasile.

Sono otto i membri dell’equipaggio in gara su Maserati Multi 70

Giovanni Soldini (IT), skipper - ha alle spalle 25 anni di regate oceaniche, tra cui due giri del mondo in solitario, sei Québec-Saint Malo, sei Ostar, tre Transat Jacques Vabre e più di 40 transoceaniche. A bordo del VOR70 Maserati ottiene molte vittorie e importanti record, come Cadice-San Salvador (2012) e New York San Francisco Gold Route (2016). Nel 2016 inizia la nuova sfida a bordo di Maserati Multi 70, su cui conquista il Record della Rotta del Tè, da Hong Kong a Londra (2018), e diverse vittorie in regate oceaniche. Nel 2019 taglia per primo il traguardo della RORC Caribbean 600 fissando il nuovo record.

Guido Broggi (IT), randista – boat captain di Maserati Multi 70, ha al suo attivo migliaia di miglia in oceano e collabora con Soldini da molti anni, da quando nel 1998 è stato team leader della costruzione e della preparazione sportiva del 60’ Fila. È membro fisso dell’equipaggio, ha partecipato a tutte le regate e i record a bordo del trimarano.

John Elkann (IT), timoniere e tailer – Presidente di Fiat Chrysler Automobiles. Appassionato di vela, dal 2009 ha navigato più volte con Soldini. Ha partecipato a molte regate e record sul VOR70 Maserati e, a bordo di Maserati Multi 70, ha partecipato nel 2017 alla Transpac.

Carlos Hernandez Robayna (ESP), tailer – ha alle spalle tanti anni di navigazione, ha regatato in diverse classi e ha navigato con Soldini in molte regate e traversate oceaniche, tra cui la Cape to Rio 2014, fissando il record a bordo del VOR70 Maserati. Nel 2019, a bordo di Maserati Multi 70, ha partecipato alla RORC Caribbean 600 e alla Transpac.

Oliver Herrera Perez (ESP), prodiere – nella sua carriera ha regatato a bordo di Ims 500, Swan 45 e Rc44. Ha fatto parte dell’equipaggio di Soldini per tutti i trasferimenti e le regate degli ultimi anni, tra cui il record della Rotta del Tè.

Nico Malingri (IT), grinder e tailer – ha conquistato due record in doppio con il padre Vittorio Malingri a bordo di un catamarano di 20 piedi: Marsiglia-Cartagine nel 2016 e Dakar-Guadalupe nel 2017. Inizia a far parte dell’equipaggio di Soldini nel 2018 in occasione della Rolex Middle Sea Race.

Matteo Soldini (IT), grinder e tailer – nipote di Giovanni, ha al suo attivo molte transoceaniche e ha partecipato a tante regate, tra cui Maxi Yacht Rolex Cup, Swan Cup e Mini Fastnet. Ha fatto parte del Team di Maserati Multi 70 per tutti i trasferimenti e i lavori in cantiere e, dal 2018, è diventato membro fisso dell’equipaggio per le regate a bordo del trimarano.

Pierre-Laurent Boullais (FRA) – appassionato di vela, ha già partecipato a regate con il Team italiano, tra cui la Transpac nel 2013 a bordo del VOR70 Maserati.

L’equipaggio di Maserati Multi 70 è arrivato a Cape Town a metà novembre, dopo un veloce trasferimento da Singapore, e ha iniziato immediatamente i lavori in cantiere. Giovanni Soldini racconta: «Dopo tantissime miglia di navigazione abbiamo dovuto fare dei lavori di ordinaria manutenzione a bordo, ma soprattutto siamo molto contenti di essere riusciti a implementare una parte delle migliorie aerodinamiche che abbiamo studiato con gli ingegneri del Maserati Innovation Lab. È un lavoro lungo che andrà avanti nel tempo e non vediamo l’ora di testare le ultime novità in regata!»

La Cape2Rio è il primo appuntamento del programma sportivo 2020 di Giovanni Soldini e del Team di Maserati Multi 70. Dopo essere arrivati a Rio de Janeiro, il Team italiano si sposterà prima a St. Maarten per la Caribbean Multihull Challenge (14-16 febbraio) e poi ad Antigua per partecipare alla RORC Caribbean 600 (partenza 24 febbraio). Successivamente Giovanni Soldini e il suo equipaggio tenteranno di battere due importanti record: il Record Atlantico, da Bermuda a Plymouth, e il Record della Manica, da Cowes a Dinard. Infine Maserati Multi 70 parteciperà alla prima edizione della Super 8 Race, con partenza e arrivo a Genova, e alla Rolex Middle Sea Race (ottobre 2020).

Test Drive

Prenota un test drive.
Trova il concessionario più vicino a te.
PRENOTA
Ghibli : Consumo normalizzato (l/100 km) nel ciclo combinato: 8,5 – 12,3; Equivalente benzina ( l/100 km): 9,7; Emissioni di CO₂ (g/km) nel ciclo combinato*: 222 – 288; Categoria di efficienza energetica: G – G; Emissioni di CO₂ derivanti dalla messa a disposizione del carburante e/o dell’energia elettrica (g/km): 41 – 62

Levante: Consumo normalizzato (l/100 km) nel ciclo combinato: 11,2 – 16,1; Equivalente benzina ( l/100 km): 12,8; Emissioni di CO₂ (g/km) nel ciclo combinato*: 261 – 363; Categoria di efficienza energetica: G – G; Emissioni di CO₂ derivanti dalla messa a disposizione del carburante e/o dell’energia elettrica (g/km): 54 – 82

Quattroporte: Consumo normalizzato (l/100 km) nel ciclo combinato: 8,5 – 12,6; Equivalente benzina ( l/100 km): 9,7; Emissioni di CO₂ (g/km) nel ciclo combinato*: 222 – 288; Categoria di efficienza energetica: F – G; Emissioni di CO₂ derivanti dalla messa a disposizione del carburante e/o dell’energia elettrica (g/km): 41 – 64

GranTurismo: Consumo normalizzato (l/100 km) nel ciclo combinato: 14,3; Emissioni di CO₂ (g/km) nel ciclo combinato*: 324; Categoria di efficienza energetica: G; Emissioni di CO₂ derivanti dalla messa a disposizione del carburante e/o dell’energia elettrica (g/km): 73

GranCabrio: Consumo normalizzato (l/100 km) nel ciclo combinato: 15,2; Emissioni di CO₂ (g/km) nel ciclo combinato*: 345; Categoria di efficienza energetica: G; Emissioni di CO₂ derivanti dalla messa a disposizione del carburante e/o dell’energia elettrica (g/km): 77

--

* Il CO₂ è il gas a effetto serra principalmente responsabile del riscaldamento terrestre. Valore medio CO₂ di tutti i modelli di vettura offerti in Svizzera è 174 g/km. L’obiettivo di emissioni di CO₂ è 115 g/km.
Stay up to date