Scopri di più
Visualizza Tutti
BEV
HYBRID
Grecale
Ghibli
Levante
Quattroporte
GranTurismo
MC20
MC20 Cielo
Folgore
Fuoriserie
Special Series
History
Stories of Audacity
Maserati Tridente
Fuoriserie
Corse
Legacy
Experiences
Store
Partners
Values
Maserati Connect
Maserati Heritage
Servizi Finanziari
Usato Garantito
Servizi e Assistenza
Personalizzazione
Race Beyond
Formula E
GT2
MCXtrema
Maserati Driving Experience
Factory Tour
Shell
Sonus faber
Tidal
Overview Servizi Finanziari
Noleggio Lungo Termine Aziende
Noleggio Lungo Termine Privati
Servizio Assistenza
Video Health Check
Manutenzione
Estensione di Garanzia
Extra10 Warranty Program
Pick-up & Delivery and Courtesy Car
Assistenza Stradale
Servizio Clienti Maserati
Guide e Documentazione
Prenota un appuntamento
Accessori Originali
Ruote Complete
Ricambi Originali

Ghibli

GHIBLI_2_2880x1920
Load More
View Less
no results
Nel 1966 nacque un progetto per una nuova GranTurismo sportiva, nella migliore tradizione del marchio Maserati. Battezzata con il nome del vento impetuoso del deserto egiziano, la Ghibli possedeva un patrimonio fantastico: un impatto visivo unico, che le avrebbe consentito di essere facilmente venduta soltanto per il suo look. Il design senza precedenti era il frutto del lavoro del giovane Giorgetto Giugiaro, che lavorava all'epoca per lo studio Ghia di Torino. La carrozzeria della Ghibli era perfetta in ogni singolo dettaglio ed è ancora oggi considerata uno dei capolavori di Giugiaro. GT purosangue, la vettura era stata originariamente concepita come una biposto, nonostante fosse lunga 4,69 metri e avesse un passo di 2,55 metri. Le versioni di serie furono comunque realizzate con configurazione 2+2 posti. Il motore V8, derivato dalla Quattroporte/Mexico, utilizzava un sistema di lubrificazione con carter a secco che consentiva di essere alloggiato sotto il cofano lungo e abbassato della Ghibli. A partire dal 1969, la Ghibli fu disponibile anche con motore da 4,9 litri (versione identificata come Ghibli SS), e fu aggiunta anche una versione spider aperta, di cui furono prodotti soltanto 125 esemplari. Il progetto nacque sotto la supervisione dell'ingegner Alfieri e la vettura fu presentata al pubblico per la prima volta al Salone di Torino nello stand della Ghia, alla fine del 1966. Le consegne iniziarono a marzo dell'anno successivo. Le carrozzerie in acciaio (con cofano in alluminio) furono costruite da Vignale.
SPECIFICATION
Anni di produzione
1967 - 1972
Cilindrata
4,719
cc
Velocità massima
265
KM/H
Codice modello
Tipo AM115
Tipologia di carrozzeria
Coupé 2 porte, 2+2
Design
Giugiaro (Ghia)
Numeri prodotti
779
Telaio
Telaio tubolare con pianale portante in acciaio
Peso a secco / in ordine di marcia
1,550kg
Configurazione motore
90° V8, double overhead camshaft
Regime di potenza massima
330 CV @ 6,000 giri/min
Anni di produzione
1969 - 1972
Cilindrata
4,930
cc
Velocità massima
285
KM/H
Tipologia di carrozzeria
Tipo AM115/49
Tipologia di carrozzeria
Coupé 2 porte, 2+2
Design
Giugiaro (Ghia)
Numeri prodotti
425
Telaio
Telaio tubolare con pianale portante in acciaio
Peso a secco / in ordine di marcia
1,550kg
Configurazione motore
90° V8, double overhead camshaft
Regime di potenza massima
335 CV @ 5,500 giri/min
VEDERE PIU SPECIFICHE VEDERE MENO SPECIFICHE

Raccontaci le tue storie

Si prega di compilare tutti i campi obbligatori.
*
*
*

*

*

By clicking on “Submit” you acknowledge and accept that your story could be utilized by Maserati on its website and other publications, if deemed appropriate. None of your personal data, except for your First name, will be published.

Invia

* Il CO₂ è il gas a effetto serra principalmente responsabile del riscaldamento terrestre. Valore medio CO₂ di tutti i modelli di vettura offerti in Svizzera è 129 g/km. L’obiettivo di emissioni di CO₂ è 118 g/km (WLTP).

I valori indicati per i consumi e le emissioni sono stati determinati in conformità alle procedure di misurazione WLTP prescritte dalla legge. La procedura di prova armonizzata a livello mondiale per automobili e veicoli commerciali leggeri (Worldwide Harmonised Light Vehicle Test Procedure, WLTP) è un metodo di prova più realistico per la misurazione del consumo di carburante e delle emissioni di  CO₂. I valori variano in funzione degli equipaggiamenti speciali selezionati. Questi dati possono variare significativamente a secondo dello stile di guida, delle condizioni meteorologiche e del traffico, del carico in vettura, della topografia e anche del periodo dell'anno. I dati dei singoli veicoli possono discostarsi dai dati di riferimento in base all’omologazione svizzera.

Per poter confrontare i consumi energetici delle diverse tipologie di propulsione (benzina, diesel, gas, energia elettrica ecc.), il consumo viene espresso anche nei cosiddetti equivalenti benzina (unità di misura per l’energia).

Sarano possibili delle variazioni tra i modelli e gli equipaggiamenti qui descritti. Ci riserviamo il diritto di apportare modifiche alle grafiche e al offerta dei contenuti, senza preavviso. Consultate il vostro concessionario Maserati per ulteriori informazioni.