Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Cookie Policy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.
Chiudi

Maserati e Giovanni Soldini

Vocazione per l'eccellenza. Sulla terraferma e in mare.

La stagione 2016

La stagione 2016 di Maserati Multi70 prevede due appuntamenti: la Rolex Middle Sea Race e la Rorc Transatlantic Race. Gli impegni agonistici in programma per il 2016 saranno occasione di confronto e di sviluppo tecnologico per questo trimarano che è la naturale evoluzione del progetto Maserati partito cinque anni fa.

Il primo appuntamento della stagione è anche il più importante: la Rolex Middle Sea Race, una delle grandi classiche delle regate d’altura al via da Malta sabato 22 ottobre. Nata nel 1968 e arrivata all’edizione numero 37, ha visto correre tutti i big della vela internazionale. Il percorso di 608 miglia prevede partenza e arrivo a Malta dopo la circumnavigazione in senso antiorario della Sicilia, lasciando a sinistra Eolie, Egadi, Pantelleria e Lampedusa. Il record da battere appartiene a Rambler (Usa), che nel 2007 coprì le 608 miglia della rotta in 47 ore 55’ e 3”.

Secondo e ultimo appuntamento del 2016 per Maserati Multi70 è la Rorc Transatlantic Race, al via da Lanzarote (Canarie) domenica 26 novembre, che rappresenta anche l’esordio in oceano di questo avveniristico trimarano. Dopo 3000 miglia, il traguardo è a Grenada (Caraibi).

 

«Siamo in una fase molto sperimentale in cui proviamo nuove soluzioni e cerchiamo di renderle efficienti e affidabili», spiega Giovanni Soldini. «Stiamo lavorando soprattutto sui foil da Coppa America a L, al piano di deriva e alla regolazione del rake dell’albero alare per essere più veloci di un Mod 70 tradizionale e dare il massimo in mare aperto».

Chiudi
Lungo 21,20 metri, largo 16,80 con un albero alare di 29 metri e un dislocamento di 6,3 tonnellate, Maserati Multi70 si solleva sull’acqua con una stabilità di volo unica.

Un triennio carico di miglia e primati sugli oceani di tutto il mondo con Maserati Vor70 e un nuovo capitolo sportivo da scrivere che vola su tre scafi.

Con il 2016 Giovanni Soldini, insieme al suo Team, torna sulla scena internazionale al timone di Maserati Multi70, trimarano oceanico di ultima generazione – appartenente alla famiglia dei Mod70 – capace di volare oltre i 40 nodi e coniugare al meglio tecnologia, alte prestazioni, affidabilità e sicurezza.

Progettato dallo studio Van Peteghem Lauriot-Prévost (VPLP), Maserati Multi70 – ex purosangue della scuderia di Team Gitana – è stato ottimizzato dal progettista francese Guillaume Verdure e dal suo Team in vista delle nuove sfide.

La stagione 2016 di Maserati Multi70 prevede due highlight sportivi: la Rolex Middle Sea Race (Malta, 22 ottobre) e la Rorc Transatlantic Race (Lanzarote, Canarie – Grenada 26 novembre).

Regate, allenamenti e cantiere saranno occasione di ottimizzazione e test del trimarano, su cui sperimentazione e sviluppo tecnologico vanno di pari passo.

Due gli obiettivi dichiarati della nuova avventura di Giovanni Soldini e del Team di Maserati Multi70: andare a caccia di nuove sfide sportive, alzando sempre più l’asticella tecnologica e delle performance, e utilizzare questo avveniristico 70’ per anticipare soluzioni che rivoluzionino il mondo dei multiscafi.

Caratteristiche Maserati Multi70

Lunghezza
21.20 m

Pescaggio
4.50 m

Altezza albero
29 m

Sup. velica bolina
310 m²

Baglio massimo
16.80 m

Rake albero

Dislocamento
6.3 t

Sup. velica portanti
409 m²

GIOVANNI SOLDINI

SKIPPER DI MASERATI MULTI70

Nasce a Milano il 16 maggio 1966 e comincia a fare vela fin da bambino.

Ha alle spalle 25 anni di regate oceaniche, tra cui due giri del mondo in solitario (l’Around Alone, vinto nel 1999 e passato alla storia per il salvataggio di Isabelle Autissier, e il Boc Challenge del 1995, dove si qualifica secondo assoluto), sei Québec-Saint Malo (una vinta nella categoria monoscafi), sei Ostar (due vittorie, classe 50’ e 40’), tre Transat Jacques Vabre (una vittoria nella classe 40’) e più di 40 transoceaniche.

A bordo del Vor70 Maserati ha stabilito importanti primati come il record Cadice-San Salvador (2012) e la New York-San Francisco Gold Route (13.225 miglia in 47 giorni, 42’e 29”).

Suo anche il nuovo primato della Rotta del Tè (3300 miglia in 21 giorni, 19 ore, 32’, 54”), stabilito nel 2015 sulla tratta San Francisco-Shanghai.

Nel 2016, dopo un intenso triennio sul Vor70 Maserati, per Giovanni Soldini e il suo team è iniziata la nuova sfida con Maserati Multi70, un ritorno ai multiscafi su cui aveva regatato in equipaggio con il trimarano di 60’ Tim.

ApriChiudi

GUIDO BROGGI

BOAT CAPTAIN DI MASERATI

Milanese, classe 1971, appassionato di barche d’epoca, ha al suo attivo migliaia di miglia in oceano.

Dal 1998 al 2005 è stato team leader nella costruzione e preparazione sportiva del 60’ Fila e del trimarano Tim di Giovanni Soldini, partecipando a tutte le regate in equipaggio: tentativo di record del Nord Atlantico New York-Cape Lizard nel ’98, Transat Jacques Vabre in doppio nel ’99, Quebec-St Malo nel 2002 e 2004, due tentativi di record Marsiglia-Tunisi nel 2002.

Dal 2005 al 2011 è stato responsabile della costruzione dei cavi speciali in Pbo di Gottifredi & Maffioli (Coppa America e progetti speciali).

Boat captain dal 2011 di Maserati Vor70 e ora di Maserati Multi70, su cui ha partecipato a tutte le regate.

CARLOS HERNANDEZ

PRODIERE MASERATI MULTI70

Lo spagnolo Carlos Hernandez ha alle spalle molti anni di navigazione.

La sua passione per la vela inizia a 10 anni nel mare delle Canarie dove è nato.

Dal 2006 al 2013 ha regatato nelle classi Rc44, Gp42 (Audi Med Cup e Mondiale), J-80 e Snipe. Ha al suo attivo due Volvo Ocean Race: l’edizione 2014-15 a bordo del Volvo 65 Mapfre (4° classificato) e quella del 2011-12 sul Volvo 70 Telefonica (4° classificato).

A bordo di Maserati Vor70 ha partecipato a diverse regate oceaniche, fra cui la Transpacific Yacht Race, il record New York-San Francisco via Capo Horn e la Rolex Sydney Hobart Yacht Race.

OLIVER HERRERA PEREZ

PRODIERE DI MASERATI

Nato a Fuerteventura nelle Canarie nel 1987, Oliver Herrera Perez inizia a tirare i primi bordi a 9 anni in Optimist, per poi passare a regatare da adulto su Ims 500, Swan 45 e Rc44.

Tra i suoi risultati di rilievo ci sono due podi nella Copa del Rey nelle classi Ims 500 e Swan 45 (2006 e 2012), due primi posti nella classe J80 ottenuti nello Spanish Championship (corso nel 2007, 2010 e 2012) e nel Campionato del Mondo (corso nel 2009 e 2015).

Già parte dell’equipaggio di Maserati Vor70, continua a regatare come prodiere su Maserati Multi70.

JEAN-BAPTISTE LE VAILLANT

VELAIO/TRIMMER

Bretone doc nativo di Brest (1961), fondatore della veleria Incidences a La Rochelle, Jean-Baptiste Le Vaillant ha lavorato e navigato con i più importanti skipper del mondo (da Loïck e Bruno Peyron a Franck Cammas) ideando le vele dei loro multiscafi.

Il suo palmarès annovera molti primati, tra cui i record Newport-Bermuda, Los Angeles-Honolulu su Lending Club nel 2015 e La Route de Découverte su Spindrift nel 2013.

Campione del mondo dei record oceanici nel 2009, ha all’attivo anche tre anni di campagne oceaniche e record su Banque Popolaire V.

FRANÇOIS ROBERT

PIANO (DRIZZE/MANOVRE)- RESPONSABILE RACCOLTA DATI

Classe 1967, François Robert inizia a regatare sui Figaro, partecipa a due Mini Transat nel 1991 e nel 1995, per poi salire a bordo del maxi cat Commodore Explorer come navigatore di Bruno Peyron. La passione per la course au large lo porta nel 2003 sulla linea di partenza della Transat Jacques Vabre con Antoine Koch.

Nel 1997 ha fatto parte dell’équipe di costruzione del 60’ Fila di Giovanni Soldini, e nel 2007 si è occupato della costruzione del Class 40 Telecom Italia.

FRANCESCO MALINGRI

MEDIAMAN DI MASERATI

Figlio di Franco e nipote di Doi, icone dell’altura italiana, Francesco Malingri ha navigato in barca a vela fin da piccolo.

Ha all’attivo due giri del mondo in crociera (il primo fatto a 13 anni in famiglia) e molte traversate oceaniche (di cui 9 in Atlantico), oltre a diverse edizioni della Rolex Middle Sea Race, della Roma per due, della Corsica per due, della Barcolana e di altre importanti regate del Mediterraneo.

Da febbraio 2015 è mediaman di Maserati Multi70, sul quale ha corso la Rorc 600 Antigua Race e ha stabilito come parte dell’equipaggio il nuovo record San Francisco-Shanghai.

Rolex Middle Sea Race

Quando: sabato 22 ottobre

Distanza: 608 miglia

Itinerario
Il percorso prevede partenza e arrivo a Malta dopo la circumnavigazione in senso antiorario della Sicilia, lasciando a sinistra Eolie, Egadi, Pantelleria e Lampedusa. Il record da battere appartiene a Rambler (Usa), che nel 2007 coprì le 608 miglia della rotta in 47 ore 55’ e 3”.

RORC Transatlantic Race

Quando: Domenica 26 novembre

Distanza: 3000 miglia

Itinerario
Al via da Lanzarote (Canarie) il traguardo è a Grenada (Caraibi): la rotta rappresenta anche l’esordio in oceano di questo avveniristico trimarano.

Resta in contatto
 
Si prega di compilare tutti i campi obbligatori.
I TUOI DATI PERSONALI
*
*
*
*
Consenso al trattamento dei dati personali
*
*
Find your local website