Dichiarazioni dopo le qualifiche

Valencia - ESP
08/05/2011

Le dichiarazioni dopo le qualifiche

22/05/2011 - Portimao
Bertolini: "Ho fatto un... giro della morte"

Andrea Bertolini. "Sono riuscito a siglare il secondo miglio tempo grazie a un... giro della morte! Ho cercato di ottenere la miglior prestazione possibile subito, per conservare le gomme in buono stato per le gare. Credo di aver fatto un buon lavoro, di aver centrato l'obiettivo che mi ero prefissato, e questo mi ha dato molta soddisfazione. Certo, però, che nelle due gare sarà tutta un'altra musica. Ho troppa zavorra in vettura per poter pensare di andare all'attacco. Dovrò invece fare delle gare sugli avversari che oggi sono potenzialmente in lotta per il titolo, e cioè Ferrara e Pigoli. Non ho menzionato Biagi, perché ha una Bmw che sul tracciato di Portimao va veramente bene e che oltretutto non ha zavorra-handicap; per cui prevedo che il ritmo di Thomas sarà insostenibile".

 

Chiesa: "Mi ha rallentato qualche problema di elettronica"

 

Andrea Chiesa. "Prove e qualifica sono state per me piuttosto difficili. Non sono certo soddisfatto dei tempi che ho realizzato. La mia Quattroporte Evo è del tutto nuova e abbiamo avuto tanti piccoli problemi da risolvere, principalmente di natura elettronica. La competitività della vettura c'è, non vi è dubbio, ma purtroppo non sono mai riuscito a completare un giro buono. Per me questo appuntamento di Portimao deve comunque servire come un test generale per mettere bene a punto la vettura, in modo da poter essere anch'io fra i protagonisti a partire dal prossimo incontro".

 

 

Torna alle notizie dal paddock